A Qualcuno piace Classico…

cinefarm

Dopo il successo delle scorse due edizioni torna “A Qualcuno Piace Classico”, organizzata da Palazzo delle Esposizioni, CSC- Cineteca Nazionale e dall’associazione La farfalla sul mirino.
La rassegna è iniziata martedì 29 ottobre alle ore 21.00 con Eva contro Eva, una delle vette assolute della Hollywood classica, vincitore di 6 Oscar e con una indimenticabile Bette Davis. Prosegue con una carrellata di capolavori della storia del cinema, da riscoprire finalmente sul grande schermo e nel formato originario della pellicola 35mm.
Passeranno in rassegna, fino al 3 giugno 2014, alcuni dei nomi più eclatanti della settima arte: da Truffaut a Bergman, di cui sarà presentato in chiusura il raro Dopo la prova, da Fassbinder a Tarkovskij, in programma con il folgorante film d’esordio Linfanzia di Ivan, ma anche Coppola, Wenders, Ōshima, Rohmer. La rappresentanza italiana è affidata a Rossellini con Dov’è libertà…? e a Sergio Leone con l’epico Cera una volta il West, quest’ultimo presentato in versione integrale restaurata. Non mancheranno infine, sul fronte della Hollywood degli anni d’oro, Fred Astaire e Ginger Rogers nel loro musical più celebrato Cappello a cilindro, e una pietra miliare come Aurora, primo film americano girato da Murnau. Anche grazie all’ingresso libero fino a esaurimento posti, “A Qalcuno Piace Classico” si conferma una festa per tutti i cinefili, un’occasione irripetibile per condividere in sala l’emozione dei grandi film del passato.

 

Programma

29 ottobre Eva contro Eva di Joseph L. Mankiewicz (Usa 1950 – b/n, durata: 138′, versione italiana)

12 novembre Il raggio verde di Éric Rohmer (Francia 1986 – colore, durata: 94′, versione italiana)

26 novembre Quaranta pistole di Samuel Fuller (Usa 1957 – b/n, durata: 79′, versione italiana)

10 dicembre Furyo. Merry Christmas Mr. Lawrence di Nagisa Oshima (Giappone/GB 1983 – colore, durata: 123′, versione italiana)

14 gennaio I quattrocento colpi di François Truffaut (Francia 1959 – b/n, durata: 93′, versione italiana)

28 gennaio Rusty il Selvaggio di Francis Ford Coppola (Usa 1983 – b/n e colore, durata: 94′, versione italiana)

11 febbraio Dov’è la libertà…? di Roberto Rossellini (Italia 1954 – b/n, durata: 93′)

25 febbraio Paris, Texas di Wim Wenders (Germania Ovest/Francia/GB 1984 – colore, durata: 147′, versione italiana)

11 marzo L’infanzia di Ivan di Andrej Tarkovskij,(Urss 1962 – b/n, durata: 95′, VO sott. italiani)

25 marzo Un anno con 13 lune di Rainer Werner Fassbinder (Germania Ovest 1978 – colore, durata: 124′, versione italiana)

8 aprile Aurora di Friedrich Wilhelm Murnau (Usa 1927- b/n, muto, durata: 97′, didascalie italiane)

22 aprile C’era una volta il West, di Sergio Leone (Italia/Usa 1968 – colore, durata: 178′)

6 maggio La iena. L’uomo di mezzanotte di Robert Wise (Usa 1945 – b/n, durata: 77′, versione italiana)

20 maggio Cappello a cilindro di Mark Sandrich (Usa 1935 – b/n, durata: 99′, versione italiana)

3 giugno Dopo la prova di Ingmar Bergman (Svezia 1983 – colore, durata: 70′, versione italiana).

 

Fiorella Savini

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply