A Trieste dal 18 al 20 gennaio la quinta edizione di WEMW

22 progetti da 13 Paesi per il co-production forum 2015 di Tieste: When East meets West

Come nasce un film? Si parte da un’idea, si passa alla scrittura di una scaletta (chiamata trattamento) per poi terminare con la stesura della sceneggiatura. Ma i film che vediamo nelle sale sono solo una parte di quelli che vengono ideati dagli sceneggiatori e poi lasciati nei cassetti.

Ma anche molti di questi film hanno richiesto anni ed anni di lavoro per trovare i fondi, e per questo esistono i famigerati “mercati del cinema“: da Cannes a Berlino e Roma… ora Trieste con il When East meets West, progetto iniziato nel 2011 che prevede la presentazione del pitch ( la main idea del film, l’inizio del racconto, qualcosa che convinca lo spettatore o, in questo caso, il produttore, ad ad avvicinarsi alla storia ) di alcuni progetti provenienti da tutto il mondo davanti ad una delegazione di produttori al fine di avviare una co-produzione, ovvero ottenere dei finanziamenti da aggiungere a quelli già disponibili.

Per la quinta edizione, che si a Trieste dal 18 al 20 gennaio 2015, saranno presentati 22 progetti provenienti da 13 Paesi. Quest’anno sono state messe in risalto le produzioni di lingua inglese, con una forte presenza dell’Irlanda, la quale partecipa anche nella fase di premiazione con uno dei suoi post-production studios più famosi, l’EGG (studios che abbraccia tutte le fasi della post, dall’editing con Avid e FCP al grade, vox e sound. Tra i lavori più importanti ricordiamo la post di TRIAGE di Tanovic) che assegnerà un DCP al film vincitore.

Tra le opere presentate al When East meets West di quest’anno presenziano per L’Italia 2 documentari (Europe As You’ve Never Seen It di Luca Ragazzi e Gustav Hofer già vincitori di premi internazionali, e Country For Old Men di Pietro Jona) e 3 lungometraggi di finzione, tra i quali anche il nuovo di Susanna Nichiarelli.

WEMW è organizzato dal Fondo per l’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia, assieme a Trieste Film Festival, in collaborazione con EAVE, Antenna MEDIA Torino, Maia workshops, Eurimages, e con il supporto di Creative Europe – MEDIA Programme, CEI (Central European Initiative), MiBACT e Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e rappresenta un’ottima occasione per gli autori cinematografici.

Alessandro Bertoncini

 

You must be logged in to post a comment Login