BAFTA 2017: “La La Land” la fa da padrone

Il musical di Damien Chazelle trionfa anche agli Oscar inglesi con ben 5 premi, incluso quello ad Emma Stone come miglior attrice protagonista.

Domenica 12 febbraio è avvenuta la premiazione della 70esima edizione dei BAFTA, ovvero i riconoscimenti assegnati dalla British Academy of Film and Television Arts, con una cerimonia alla Royal Albert Hall di Londra, un famoso teatro a base circolare che si trova sul lato sud di Hyde Park e che ospita spesso concerti ed eventi cinematografici. La serata di gala si è svolta alla presenza del principe William, presidente della British Academy, e della moglie Kate Middleton. I BAFTA sono i premi più importanti per il cinema nel Regno Unito e, come da tradizione, si svolgono pochi giorni prima degli Oscar americani, anticipando spesso molti dei riconoscimenti che vengono poi dati dall’Academy di Los Angeles. In questa edizione sono state introdotte alcune nuove regole per prendere in considerazione anche film distribuiti su altre piattaforme multimediali; inoltre la sezione dedicata al cinema d’animazione conteneva quattro film, ovvero uno in più delle edizioni precedenti. Il trionfo di “La La Land” non è l’unica indicazione che i BAFTA Awards 2017 consegnano ai prossimi premi Oscar del 26 febbraio. Il primo dato è che “Moonlight” di Barry Jenkins, ritenuto dagli addetti ai lavori il principale competitor del musical hollywoodiano, torna da Londra senza nemmeno un riconoscimento, mentre “Arrival” di Denis Villeneuve ed “Animali notturni” di Tom Ford, che si erano presentati con 9 nomination, ricevono un solo premio – rispettivamente miglior sonoro e miglior scenografia.

“La La Land”, che si presentava con 11 candidature, ha ottenuto 5 riconoscimenti:  miglior film, per il miglior regista, migliore attrice protagonista, migliore musica e direzione della fotografia.  Casey Affleck, fratello del più noto Ben, ha vinto il premio quale miglior attore per la sua interpretazione nel film “Manchester By The Sea”. Al film del regista americano Kenneth Lonergan è andato anche il riconoscimento per la miglior sceneggiatura originale. “I, Daniel Blake” di Ken Loach ha vinto il premio di miglior film britannico dopo aver conquistato la Palma d’Oro all’ultimo Festival di Cannes. Tra gli altri riconoscimenti, Dev Pavel come miglior attore non protagonista in “Lion” e Viola Davis per “Barriere”. A sorpresa, a vincere nella categoria miglior film d’animazione è stato “Kubo e la spada magica”, che ha battuto la concorrenza dei disneyani “Oceania” e “Zootropolis”. I BAFTA premiamo sempre una stella emergente con l’EE Rising Star Award e il vincitore di quest’anno è stato Tom Holland, apprezzatissimo nuovo Spider-Man di casa Marvel che, tra qualche mese, vedremo in “Spider-Man: Homecoming”. Il premio onorario, noto come “Arts Fellowship”, è stato consegnato a Mel Brooks. Miglior film straniero all’ungherese Laszlo Nemes per “Il figlio di Saul”.

Federico Fracassi

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply