“Capri Hollywood” all’insegna dei diritti umani

È all’insegna dei Diritti Umani la diciottesima edizione della rassegna cinematografica “Capri Hollywood”, la rassegna internazionale di cinema cominciata lo scorso venerdì 27 dicembre (con proiezioni previste già da giorno 26 dicembre, prima dell’apertura ufficiale) e che si chiuderà giovedì 2 gennaio.
In programma numerose proiezione in anteprima nazionale o europea (in lingua originale e sottotitolata) incentrate sul tema “razzismo, migrazioni e diritti umani”. Una scelta fatta in memoria di Nelson Mandela, da poco scomparso. Una meravigliosa location per un importantissimo tema.
Tra le anteprime in proiezione Mandela: Long Walk to Freedom di Justin Chadwick, film dedicato allo stesso Mandela.
La cerimonia d’apertura ha visto il benvenuto da parte di Pasquale Sommese, assessore Turismo e Beni Culturali Regione Campania, insieme a Ciro Lembo, sindaco di Capri, a Franco Cerrotta, sindaco di Anacapri, oltre alla presenza di Michael Radford (U.K.), chairman, Marina Cicogna, presidente, Shannon Kane (USA), madrina CH 2013, Tony Renis, presidente onorario ICNM.
Subito dopo la cerimonia d’apertura “ONORE ALL’ARTE AFRICANA”, una Performance del gruppo I Tamburi di Gorée e di Badarà Seck (Senegal), per introdurre al meglio il tema della rassegna. Inoltre, consegna del “Capri Peace Award 2013” a Gemma Vecchio, fondatrice della onlus “Casa Africa”, per l’impegno umanitario a favore dei migranti africani.
Per le proiezioni, l’apertura ufficiale è stata affidata a 12 anni schiavo, del regista anglo-africano Steve McQueen e coprodotto da Bran Pitt, film che aveva precedentemente suscitato polemiche relativamente alla locandina scelta per il lancio in Italia che invece di ritrarre il protagonista Chiwetel EJiofor, nero, mostra Brad Pitt e Michael Fassbender, bianchi. Il film, nel pubblico di Capri, ha provocato reazioni diverse: da un lato forti applausi, dall’altro l’abbandono della sala a causa delle immagini troppo “forti”.
Numerose sono le proiezioni previste dal programma e, oltre alle grandi anteprime, non mancheranno proiezioni di film italiani quali La grande bellezza di Paolo Sorrentino, previsto nella scaletta del giorno di Capodanno, L’arte della felicità di Alessandro Rak, Via Castellana Bandiera di Emma Dante, L’ultima ruota del carro di Giovanni Veronese, e tantissimi altri.

Per il programma completo, si rimanda al sito ufficiale dell’evento www.caprihollywood.com

 

Rita Russo

 

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply