Gordon e Speck alle prese con una festa

La festa prima delle feste: al cinema la commedia sobria e divertente del duo Speck/Gordon.

Josh e Clay sono migliori amici ed insieme mandano avanti una filiale della ditta del padre di Josh, che è ora amministrata dalla perfida sorella Carol la quale minaccia di farli chiudere per mancanza di profitto. È proprio qui che Josh e Clay troveranno il modo perfetto per acquisire un potenziale cliente.

Il duo Speck/Gordon scrive e dirige una delle migliori commedie del 2016. Nonostante la formazione del cast sia riciclata da produzioni passate, come la riunione Bateman-Aniston o di altri comici della banda Apattow,il film diverte senza mai esagerare in una inutile e gratuita volgarità, rinunciando ad un approccio superficiale. Il bravissimo team di sceneggiatori non si è limitato alla demenzialità, che sarebbe già stata sufficiente, ma al contrario fa uso di un metodo più critico nei confronti della situazione socio-industriale americana dove le grandi aziende, per non perdere somme ingenti, lasciano a casa i dipendenti, c’è quindi un discorso che sostiene una solida base comica, al contrario delle molte commedie italiane che invece si limitano ad un banale ed irrisorio umorismo.

Il pezzo forte del film è come al solito lei: la mirabile Jennifer Aniston che qui non è più una dentista ninfomane, ma un’avida manager. Ma, come la Julia di Come Ammazzare il Capo e vivere Felici è intelligente e seducente, non lasciando scampo allo spettatore se non per restare in rigoroso silenzio davanti alla sua figura e pendere dalle sua labbra, come i personaggi. È un cinema che continua a rafforzare la figura della super-donna in contrapposizione a quella del super uomo, in maniera dinamicamente furba, inserendo personaggi divertenti e memorabili, il tutto affidati nelle mani di registi che sanno fare alla perfezione il loro mestiere. A dimostrarlo basta la presentazione di Trina e la perfezione con cui è gestito questo delirio che va in un continuo ed instancabile crescendo.
Immersiva la fotografia del bravissimo Jeff Cutter che dipinge una bellissima Chicago ed un ufficio tra luci soffuse e mai troppo forti, restituendo il clima visivo di una festa.
Sicuramente tra le sorprese dell’anno.
La festa prima delle feste è al cinema da mercoledì 7 dicembre 2016.

Alessandro Bertoncini

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply