Il ritorno di Gomorra

Dopo numerose polemiche e tante attese, torna Gomorra – La serie, con una invidiabile produzione italiana che sta riscuotendo un enorme successo internazionale.

È  cominciata ieri, tra nuovi personaggi e intrighi, la seconda stagione di Gomorra – La serie.
La serie italiana, prodotta da Sky, Cattleya e Fandango, guarda ad un pubblico sempre più internazionale. In contemporanea all’Italia, infatti, ben quattro paesi hanno potuto assistere alle prime due puntate di ieri sera: Gran Bretagna, Irlanda, Germania e Austria. Un grande successo per l’Italia che, finalmente, può vantare la produzione di una serie che è riuscita ad imporsi anche all’estero, nonostante le sue radici fortemente territoriali.
Anche le vicende narrate in Gomorra prendono il volo, trovando ambientazione anche nelle Honduras (dove scopriamo le vicende vissute da Genny Savastano) e in Germania.
Nella nuova stagione, però, non ci saranno le due “Signore” che finora, chi in un modo chi in un altro, avevano sostenuto i loro “uomini d’onore”. Parliamo di Donna Imma Savastano e di Debora Di Marzio (rispettivamente mogli di Don Pietro Savastano e Ciro l’Immortale). Anche se nuovi personaggi femminili entreranno all’interno della trama.

Gomorra – La serie, che ha dovuto affrontare opinioni contrastanti da parte di chi l’ha ritenuta troppo cruenta e diffamante (a Napoli in occasione della prima stagione ci furono diverse manifestazioni contrarie), è riuscita ad imporsi, mostrando il suo intento di denuncia sociale, in modo sempre più marcato e con immagini anche più forti.
Un compito non semplice per una produzione di tutto rispetto, che non ci fa per nulla invidiare le serie tv statunitensi.

La seconda stagione di Gomorra – La serie, che ricordiamo si basa sull’omonimo romanzo di Roberto Saviano, è in programmazione su Sky Atlantic tutti martedì alle 21:10, con due episodi per volta, per 12 episodi totali.

Intanto, per il prossimo autunno sono già previste le riprese per la terza stagione di Gomorra – La serie, che vedrebbe la messa in onda nella primavera 2017.

Rita Russo

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply