In corso a Bolzano le riprese di Otzi e il Mistero del Tempo

Gabriele Pignotta dirige un lungometraggio d’avventura per famiglie con Vinicio Marchioni e Alessandra Mastronardi.

Interamente girato in lingua inglese, Otzi e il Mistero del Tempo è la storia dell’amicizia fantastica tra Kip Fischer, undicenne di nazionalità mista, e Ötzi, l’Uomo dei Ghiacci del Similaun, la cui mummia torna magicamente in vita nel Museo Archeologico dell’Alto Adige dopo cinquemila anni di ibernazione.

Il 19 settembre 1991, presso il ghiacciaio di Similaun, nelle Alpi Venoste, due alpinisti di Norimberga rinvennero quella che sarà presto nota come la “mummia di Similaun”, successivamente ribattezzata “Ötzi”, dal nome dell’area alpina in cui fu rinvenuta, le Ötztaler Alpen .

Gabriele Pignotta, regista, attore e sceneggiatore italiano, che dopo vari successi teatrali passa al grande schermo con il suo primo lungometraggio, Ti sposo ma non troppo, tratto dall’omonimo spettacolo teatrale, dirige ora una pellicola che unisce una realtà straordinaria con la fantasia, creando un ponte ideale tra due epoche, quella antica e quella moderna, tra avventura, emozioni e tecnologia.

Nell’atmosfera surreale dei ghiacci delle Dolomiti, Ötzi fu scoperto perfettamente conservato con i suoi vestiti e attrezzi del tardo paleolitico. Da allora, la sua storia fatta di misteri e meraviglie ha affascinato e incuriosito tutto il mondo, rivelando una serie di scoperte scientifiche, archeologiche e culturali che si susseguono a ritmi serrati, grazie alla passione di chi lo studia, insegnandoci molto sulla natura umana.

Tra i milioni di visitatori del museo dove è esposta la mummia, c’è Kip, un ragazzo comune dotato di grande intelligenza e sensibilità, che sta per salutare il periodo spensierato dell’infanzia, lasciando Bolzano e i suoi amici del cuore. Prima di partire, Kip e i suoi amici vivranno un’esperienza straordinaria che si porteranno dentro per sempre. Quando si reca al museo per l’ultimo saluto alla mummia, accade qualcosa di magico e inaspettato: Ötzi si risveglia, cominciando a rigenerarsi. Inizia così il viaggio di Ötzi, in incognito, nel ventunesimo secolo, contemporaneamente Kip conoscerà i segreti dell’età del rame, imparando un’importante lezione: il tempo, che credeva tiranno, può essere un magico e sconvolgente alleato. Una fuga attraverso i boschi e le montagne dell’Alto Adige, vedrà Kip, Ötzi e gli amici diventare protagonisti di un’avventura giocosa e spericolata, trovandosi faccia a faccia con le loro paure e fragilità che affronteranno con coraggio.

Tratto da un soggetto di Manuela Cacciamani e Carlo Longo, Otzi e il Mistero del Tempo si svolge tra colpi di scena e sequenze spettacolari. La sceneggiatura del film è firmata da Carlo Longo, Davide Orsini e Giacomo Martelli. Nel cast: Vinicio Marchioni, Alessandra Mastronardi, Michael Smiley, Diego Del Piano, Amelia Bradley, Judah Cousin

A settembre 2016 erano già partite le riprese dell’unità VFX, realizzate dalla “Direct 2 Brain”, che si cimenterà sia con alcune delle vette più scenografiche dell’Alto Adige, incluso il Similaun dove fu ritrovato Ötzi, che con la vera mummia conservata al museo, ripresa per la prima volta in un film.

Nicoletta Chiorri

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply