Intervista al doppiatore Massimiliano Manfredi

Da Il Pianista a Cars, Manfredi ci racconta la sua esperienza cinematografica.

Dopo la visita del regista Pete Docter all’Auditorium Conciliazione per presentare il suo ultimo capolavoro, Inside Out, la capitale Italiana ha continuato a rendere omaggio alla Pixar dedicandole un’intera retrospettiva alla Decima Festa del Cinema di Roma.
Tutti i suoi film sono stati trasmessi, in versione originale con i sottotitoli.
Un’ottima occasione per gli appassionati di cogliere tutte le sfumature presenti nella lingua inglese, ma anche rendersi conto che il doppiaggio è una parte fondamentale del nostro cinema, e quello nostrano spesso e volentieri è decisamente bravo.
Proprio per questo, lo scorso mercoledì 21 ottobre il doppiatore Massimiliano Manfredi ha parlato al pubblico prima delle proiezioni dei film “A Bug’s Life” e “Cars 2”.
Colui che ha prestato la voce alla formica Flick e all’automobile Saetta McQueen ha anche concesso a Cinefarm questa breve intervista estratta dal video che segue:

Ha conosciuto qualche attore internazionale che ha doppiato, e se si, come è stato questo incontro?
«Io ho conosciuto sia Edward Norton che Orlando Bloom, e pure Matt Damon. Ma Orlando è stato quello con cui ho avuto la possibilità di parlarci di più. Personaggio abbastanza strano, persona molto carina, che sa il fatto suo»

Qual è stato personaggio/attore che le è di più piaciuto doppiare?
«Gli attori che mi sono piaciuti di più doppiare sono stati Adrien Brody ed Edward Norton. Brody nel film Il pianista, che tra l’altro ha pure vinto il Premio Oscar, e Norton né La 25ª ora.

Può annunciarci qualche progetto futuro?
«Guarda, gli attori ai quali tengo di più sono proprio loro, Adrien Brody, Edward Norton, e pure Owen Wilson che è anche la voce di Cars, adesso ci sono dei progetti che tra poco faremo»

A lei piace risentirsi in televisione o al cinema o preferisce di no?
«Né mi piace né non mi piace. Vedendo il film talmente tante volte quando è in lavorazione a meno che non capita di andare alle anteprime è raro che mi risenta o mi riveda. E poi mi conosco talmente tanto bene che poi alla fine non è che stia lì molto attento a vedere se una cosa mi è piaciuta o meno. Lascio agli altri dire questa cosa»

Ci fa una citazione di un suo personaggio, magari di Cars visto che è in tema alla Festa del Cinema di Roma?
«Beh, se scegliamo Cars… Io sono velocità… Io sono pura velocità!»

Valerio Brandi

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply