IX° Gran Premio del Doppiaggio: foto e vincitori

Lo scorso 23 novembre presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma si è svolta la nona edizione del Gran Premio del doppiaggio, condotto da Pino Insegno e Monica Marangoni.

Dopo essersi esibito negli ultimi anni in un altro Auditorium, quello del Massimo, zona Eur, il Gran Premio del Doppiaggio ha cambiato sede, segno di un maggiore apprezzamento di questo nobile mestiere nonostante la recente moda, soprattutto giovanile, del guardare film e serie tv in versione originale con i sottotitoli.
La sede scelta è stata quella della sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, che ogni anno ospita i più grandi nomi del cinema Italiano e internazionale.
Sede più grande, maggiore affluenza, e maggiori problemi di organizzazione, come era purtroppo prevedibile.
Sembrano siano state invitate più persone di quante la sala potesse contenerne, e così molti appassionati hanno rivissuto l’incubo degli incontri ravvicinati durante la Festa del Cinema: stare magari in attesa per più di un’ora e poi essere costretti a tornare a casa per esaurimento posti. E purtroppo per molti di loro è stato così.
Si spera che dalla prossima edizione, se verrà confermato l’Auditorium Parco della Musica, la serata venga organizzata meglio, e non ci stancheremo mai a dirlo, per i grandi eventi usate la sala Santa Cecilia.
Perché l’evento meritava di essere visto dal vivo, e non solo in streaming, da tutte le persone possibili, anche quest’anno è stato uno spettacolo unico nel suo genere.
La serata è cominciata con una coreografia dedicata a “La La Land”, con ballerini che danzavano in platea, e Pino Insegno e Domitilla D’Amico ballare sul palco vicino a una panchina come Ryan Gosling ed Emma Stone (di cui Domitilla è la voce ufficiale).

Poi grazie alle musiche del maestro Vivaldi, alla simpatia della conduttrice Monica Marangoni e il DoppiAttore/conduttore Pino Insegno e gli aneddoti dei grandi protagonisti, premiati e non, come Francesco Pannofino, Rodolfo Bianchi (anche stavolta il più ringraziato dai colleghi), Francesco Vairano, i veterani Luciano De Ambrosis e Filippo Ottoni, ospiti speciali come Alex Britti, Christian De Sica e Alan Sorrenti, la nona edizione del Gran Premio del Doppiaggio ha raggiunto il suo scopo, dimostrare ancora una volta l’affetto e la passione per questo mestiere per cui veniamo considerati tra i migliori al mondo, e non a caso è arrivato il giusto riconoscimento dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Con la speranza che la decima possa essere ancor più soddisfacente, ecco l’elenco dei premiati di questa edizione:

Miglior mixaggio: Andrea Roversi per “Transformers – L’ultimo cavaliere”

Miglior fonico: Fabrizio Sallusti

Miglior assistente al doppiaggio: Alessandro Benati

Miglior adattamento: Valerio Piccolo per “Florence”

Miglior doppiatore di una serie Tv: Rodolfo Bianchi per Genius

Miglior doppiatrice di una serie Tv: Barbara De Bortoli per “Homeland”

Miglior serie Tv: Westworld

Miglior film d’animazione: Baby Boss

Edizioni d’autore: È solo la fine del mondo

Miglior direzione del doppiaggio: Carlo Valli per “Barriere”

Miglior doppiatrice: Angiola Biaggi per “Elle”

Miglior doppiatore: Francesco Pannofino per “Barriere”

Premiati alla carriera: Luciano De Ambrosis e Filippo Ottoni

Premiati dal pubblico: Francesco Pezzulli e Domitilla D’Amico

Miglior film: La La Land

 

Valerio Brandi

 

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply