Poli opposti: al cinema l’esordio alla regia di Max Croci

Al cinema il primo lungometraggio da regista di Max Croci che vede protagonisti Luca Argentero e Sarah Felberbaum.

I “Poli opposti” del titolo sono Stefano (Luca Argentero), un terapista di coppia in crisi sentimentale con la moglie Mariasole (Anna Safroncik), e Claudia (Sarah Felberbaum), un avvocato divorzista, e madre single, talmente cinica e “spietata” da essere soprannominata “la iena”. I due, caratterialmente agli antipodi, dopo svariati screzi e litigi finiranno col piacersi perché, si sa: gli opposti si attraggono.

Il regista Max Croci, esordiente al cinema nel lungometraggio dopo una lunghissima gavetta fatta di cortometraggi (ben 19), documentari e web series, dirige (gettando un occhio alle screwball comedy americane degli anni ’50 e ’60) una commedia sentimentale dalla confezione ineccepibile ma dalla storia un po’ scontata nonostante ci abbiano messo mano 8 sceneggiatori. A rendere frizzante l’atmosfera e il film, tutto sommato godibile, ci pensa però un cast in grande forma con Argentero-Felberbaum, bravissimi nel tenersi testa e nel tener desta l’attenzione dello spettatore con battute fulminanti e situazioni umoristiche che strappano più di un sorriso. E anche il “comprimario” Giampaolo Morelli (l’interprete di Alessandro, il fratello di Claudia), se la cava molto bene.

Daniele Pugliese

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply