Ritratti Abusivi per Prospettive Doc Italia

cinefarm

Ritratti abusivi è uno spaccato su una realtà della periferia italiana del sud, una realtà fatta di persone, quelle del Parco Saraceno, che vivono come una comunità abusiva ai margini della società. Un’atmosfera quasi surreale, un luogo che dopo la sua bonifica (bonifica ormai dimenticata) doveva rappresentare una rinascita, vive, da più di dieci anni, un degrado continuo e senza via d’uscita.
I suoi abitanti ci raccontano una vita sospesa tra la miseria e l’illegalità, nella speranza di una vita diversa, una “vita normale”. Denunciano in maniera forte l’assenza di lavoro e di possibilità, ma, allo stesso tempo, quasi ironizzano della loro condizione di abusività, che gli consente di non pagare tasse, acqua e luce.
Persone che in passato vivevano condizioni sì modeste, ma non così degradate, oggi si ritrovano a vivere di stenti. Bambini che non hanno giocattoli e, peggio ancora, un posto dove poter giocare o sperare in un futuro migliore.
I protagonisti di Ritratti abusivi appaiono quasi arresi alla loro condizione, senza più la forza di reagire ad una vita che non gli offre niente e che, se da un lato gli consente di dare un tetto ai propri figli, non gli offre la possibilità di dar loro gli strumenti per costruirsi una vita diversa. Ma, alcuni di loro mostrano anche una grande forza nel cercare di colmare le mancanze dovute all’assenza di denaro.
Un luogo dove, anni fa, era presente una base Nato e si viveva bene con la presenza degli americani, così come ricorda qualcuno dei nostri protagonisti e che oggi affermano essere totalmente abbandonato dalle istituzioni.
Un’area destinata ad essere abbattuta per diventare un enorme porto turistico che simboleggerà il rilancio del territorio.
La telecamera diretta da Romano Montesarchio segue le vicende di questa comunità con uno sguardo attento ma non invadente. Uno sguardo che ascolta e che accoglie i vari racconti, mostrandoci una realtà senza tempo, di una comunità che non ha altro posto dove vivere.
Il film documentario sarà presentato al Festival Internazionale del Film di Roma lunedi 11 novembre (ore 17.00) presso il Teatro Studio Auditorium Parco della Musica per Prospettive Doc Italia.

Rita Russo

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply