The Last King: l’ultimo film di Nils Gaup disponibile in Blu-Ray

Recensione Home Video dell’ultimo lavoro del celebre regista norvegese, una storia vera che ricorda il Trono di Spade e un vecchio western.

Uscito al cinema nel 2016, ora grazie alla Koch Media è disponibile in Home Video un altro grande lavoro di Nils Gaup, regista norvegese che ha esordito col botto, dato che nel 1987, con il suo “Arciere di ghiaccio” ha subito ricevuto una nomination agli Oscar come miglior film straniero.
Da lì in poi ha avuto l’occasione di girare diversi film, molti di loro ambientati nelle sue nevose terre, ricchi di fantasy ma anche di azione epica a sfondo medioevale.
E The Last King racchiude il meglio di quest’ultimo genere.

Ispirato a una storia vera, e ambientato nella Norvegia del 1024. A quel tempo il nordico regno era dilaniato da una guerra civile. Da una parte gli uomini fedeli al Re, da una parte quelli legati alla Chiesa Cattolica che voleva un nuovo sovrano sul trono.
E come spesso e volentieri è successo e continua a succedere attualmente, la Chiesa di San Pietro non promuove la sua politica solo a parole, ma anche e soprattutto con i fatti. È decisivo il suo contributo nell’omicidio del legittimo re, ad opera del fratello, il cavallo vincente per chi comanda al Vaticano.
Sembra tutto andare secondo i loro piani, ma purtroppo per loro non è ancora il legittimo erede.
Un bambino di due anni ha questo diritto, e una volta scoperta la sua esistenza, faranno di tutto per assassinarlo. Toccherà a due valorosi guerrieri, Skjervald (Jakob Oftebro) e Torstein (Kristofer Hivju) difenderlo, in attesa che il popolo si schieri dalla sua parte.

The last King” non è un film epico-medioevale che farà la storia del cinema, ma ha comunque diversi elementi per cui vale la pena vederlo.
Primo fra tutti le ambientazioni e scenografie, bellissime e molto curate dall’abile direzione di Nils Gaup, che grazie all’HD del Blu-Ray saranno una vera e propria goduria per gli occhi, in particolare quando appare sullo sfondo l’aurora boreale.
Secondo elemento interessante è sempre l’ambientazione, ma storica. Film come “The last King” ci raccontano un periodo storico a noi italiani decisamente sconosciuto, non trattato dai nostri libri di testo scolastici. E visto il Paese, ancor oggi (per fortuna, ma chissà per quanto) pieno di neve, ci mostra uno dei più antichi mezzi di trasporto, cioè gli sci. Difficilmente abbiamo visto altre volte inseguimenti medioevali con gli sci invece che solamente a cavallo, non trovate?
E infine, la storia, seppur assolutamente vera, ci riporta a una delle opere attualmente di maggior successo, cioè la serie televisiva HBO “Il trono di spade”.
Merito non solo della presenza di Kristofer Hivju (Tormund veleno di Giganti) ma anche degli intrepidi duelli ed intrighi familiari e di poteri che sono un rimando decisamente fedele.
Nel ruolo del piccolo re Håkon Håkonson vi è Jonathan Oskar Dahlgren, che ci fa ricordare un film del passato, “In nome di Dio” (The Three Goodfathers) del maestro del western John Ford, con protagonista il leggendario John Wayne. Al contrario del suo predecessore, questo bambino non deve sopravvivere al caldo del deserto Americano, ma al gelo della Norvegia, un’impresa decisamente tosta per entrambi.

Distribuito dalla Koch Media, la versione Blu-Ray, il film presenta una bella novità in fatto di Audio. Oltre al doppiaggio Italiano, ascoltabile in 5.1 DTS HD-Master Audio, abbiamo la versione originale in Norvegese, quindi decisamente assente la lingua inglese. Presenti anche i sottotitoli in italiano, mentre non è presente alcun extra.

Valerio Brandi

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply