Torna a Roma l’IRISH FILM FESTA

La Casa del Cinema ospiterà l’ottava edizione del festival del cinema irlandese, tra anteprime, eventi e classici inediti.

IrishFilmFesta, la grande kermesse che accende i riflettori sul cinema irlandese, torna alla Casa del Cinema di Roma, dal 26 al 29 marzo 2015.

Nata nel 2007 e giunta all’ottava edizione, la manifestazione nasce con l’intento di promuovere e far conoscere in Italia il cinema irlandese e i suoi talenti, sempre più numerosi.

In programma anteprime e classici inediti, con diverse proiezioni, tra cui il pluripremiato film drammatico Patrick’s Day di Terry McMahon, con Moe Dunford, nelle vesti di un ventiseienne schizzofrenico che scopre e sperimenta l’amore per la prima volta; la commedia Gold di Niall Heery con James Nesbitt, David Wilmot, Kerry CCondon e Maisie Williams, sul ritorno a casa dopo anni di un uomo che trova tutti gli equilibri familiari cambiati. E ancora, la sezione concorso, nata nel 2010 e dedicata ai cortometraggi, con 15 opere selezionate, tra live action e animazione; presentazioni e dibattiti con numerosi ospiti irlandesi; una sezione speciale sulla lingua gaelica irlandese con la proiezione di An Bronntanas (The Gift), il thriller, recitato in gaelico, diretto da Tom Collins e ambientato in Connemara; incontri letterari; uno spazio dedicato al documentario; infine, un omaggio a uno dei registi più amati dal festival, lo straordinario Lenny Abrahamson, impegnato nella lavorazione del suo prossimo film Stanza, letto, armadio, specchio, tratto dal libro di Emma Donoghue.

Per molti anni la storia dell’Irlanda e la sua situazione culturale hanno impedito ai cineasti di esprimere il loro talento, e questo portò molti a emigrare in America. Il cinema irlandese ha iniziato la sua produzione in modo continuativo dagli anni Ottanta, ma ha sempre risentito fortemente dell’influenza americana. Ancora oggi il cinema irlandese è stretto tra due giganti della produzione cinematografica: Inghilterra e Stati Uniti. Tra i pochi nomi saliti alla ribalta, ricordiamo, in particolare, tre registi che negli anni ’90 riuscirono a portare le tematiche e la mentalità tipica irlandese in film di rilevanza internazionale: l’eclettico Neil Jordan, Pat O’Connor e Jim Sheridan. L’Irlanda vanta anche grandi interpreti, come Michael Fassbender, Robert Sheehan, Evanna Lynch, Brendan Gleeson, quest’ultimo nel film Calvary, in uscita a maggio, Colin O’Donoghue, Andrew Scott e Domhnall Gleeson.

Creato e diretto da Susanna Pellis, esperta di cinema irlandese, il Festival è prodotto dall’associazione culturale Archimedia e realizzato in collaborazione con Irish Film Institute, con il sostegno di Culture Ireland, Tourism Ireland e Irish Film Board, l’Ente di Stato per la cinematografia istituito nel 1981, e patrocinato dall’Ambasciata irlandese in Italia e dalla Provincia di Roma.

Maggiori informazioni sono consultabili sul sito: www.irishfilmfesta.org

 

Nicoletta Chiorri

 

You must be logged in to post a comment Login